venerdì 3 agosto 2018

Ariete oroscopo di agosto


Batticuori: assesta ogni questione sessual-sentimentale prima del 7, data dell'avvento di Venere avversa, che ti fomenta l'intolleranza relazionale se sei accoppiato, oppure gli accoppiamenti insensati se cerchi di rimediare in vacanza. Gli ormoni impazziti di Marte retrogrado, inoltre, si faranno ancora più insensati se decidi di stuzzicare i tuoi ex, fare scenate di gelosia via chat, rimediare segni inaffidabili e pazzerelli, visualizzare e rispondere male a quelli mansueti. Non disperare, le provocazioni astrali ti servono per abbattere ogni forma di pregiudizio sulle diversità caratteriali, accollandoti a segni che mai avresti sognato d'incollarti addosso per più di due giorni. Accoppiato felice: troppa felicità disturba Venere, che provoca discussioni nefaste su dove, come, perché la vacanza di coppia può far impazzire. Fortunatamente, dovrebbe durare lo spazio di un controllo al gate aereo – ringrazia Saturno se non ti aprono gli effetti personali, scoprendoti le corna.

Oneri & Onori: Marte e Saturno si guardano i lati opposti della tua casa diroccata, sperando insieme di demolirla definitivamente. Non angustiarti, al contrario: li incita il benevolo Mercurio trigono, che vuole ampliarti gli orizzonti di gloria dopo le ferie, sgombrandoli dalle solite realtà fallimentari in agguato. Potresti intravedere orizzonti di gloria, e volendo pure qualche euro che scintilla nel buio del tuo conto corrente, se ormai è ridotto a buco nero finanziario. Attenzione solo al fatto che si tratta di un Mercurio retrogrado, che spesso fa tornare indietro le e-mail più importanti, i bollettini in sospeso, i conguagli di luce/gas e qualche messaggio non visualizzato in tempo dai tuoi collaboratori/superiori. Ottime chance se torni suoi tuoi passi dopo un errore madornale e sai chiedere scusa o, similmente, se torni dalle ferie rilassato e non sbraiti contro chi ha sbagliato. Plutone dissonante al tuo segno si allea con Venere, per favorirti la totale immobilità e inanità di fronte ad ogni problema che non riesci a risolvere oltre i 32 °C – il succo è “se non ce la fai, statti buono”.

Nessun commento:

Posta un commento