venerdì 1 settembre 2017

Vergine oroscopo di settembre

Batticuori: le stelle ti chiedono di attendere ancora un po' prima del loro arrivo trionfale, in cui sarai protagonista indiscusso dell'amore tuo, altrui, di terzi comodi e incomodi a piacimento. Dal 20 Venere ti si conficca nel segno in magica combo con Mercurio, apportando novità amorose se non ne hai, novità sessuali se le cerchi, novità relazionali se è il caso di dare una svolta. Forti emozioni che potrebbero sconquassarti il cuore, con conseguenze sulla gastrite e sulle paranoie erotico-affettive, come il tuo segno vuole. Single: già da metà mese Venere dice “abbasta” alle paure amorose, consiglia di lasciarsi andare al flusso delle emozioni inconsulte e/o del rimorchio avventato. Forti possibilità di chat sconsiderate anche per gli accoppiati infelici in cerca di conforto e per amanti lontani, divisi magari solo da un paio di chilometri ma con la paranoia di vedersi troppo. Accoppiati felici sempre più felici, accoppiati male che finalmente si accoppiano meglio con qualcuno altro, accoppiati da tempo che ritrovano la felicità del tempo perduto. Ce n'è per tutti, se non approfitti cambia segno, fai prima.


Oneri & Onori: Mercurio entra nel tuo segno dall'11 del mese, mostrando fantastici cartelli e slide con slogan motivazionali e incitazioni al guadagno facile. Ti considera il segno più bravo, preparato, pieno di motivazione e anche di botte di culo immotivate, per la tua carriera. Se non ami fare carriera ma solo portare a casa la pagnotta, Mercurio e Marte te la farciscono per bene – per i creativi alcuni alimenti allucinogeni potrebbero rivelarsi una manosanta astrale. La combinazione totale nel tuo segno di Mercurio, Venere e Marte a fine mese potrebbe crearti le condizioni per una svolta globale, il cui il passato è bannato e Saturno può andarsene affangiro del cosmo, mentre tu t'organizzi la vita. Ottime chance di successo, dopo anni di sfiga, per artisti, intellettuali, sportivi, venditori, manager, politici, etc. etc. Praticamente tutti tranne chi si lamenta ogni giorno delle stelle, senza fare niente per cambiare le cose.

Nessun commento:

Posta un commento