martedì 31 ottobre 2017

Ariete oroscopo di novembre

Batticuori: dopo la prima settimana di avversione, dall'8 Venere esce dall'opposizione dura e pura al tuo segno, consentendoti di amare in modo molto più rilassato, che non molto t'aggrada ma assai ti serve. Le stelle ti sospingeranno verso passioni a lieto fine oppure a finire relazioni senza passione, a seconda dei casi astrali e del tuo livello di esasperazione o tolleranza. Attento a come ti muovi, Marte si oppone alle tue idee più romantiche e caldeggia le azioni più insensate: evita di dargli retta, o perderai la retta via di qualche relazioni già avviata. Single: Venere ti sospinge in ogni dove, ma non sempre ti rende lucido nel capire verso chi. Se apri più di due chat a caso, il caso stesso potrebbe confonderti le idee. Saturno consiglia: evita almeno di sovrapporre gli appuntamenti o di fare il copia-incolla delle frasi. Accoppiato: il lieto fine di una relazione è pur sempre una fine, quindi meglio qualche discussione animata, preludio alla nuova fase di relazione-discussione-rirelazione. Saturno ricorda: a te passa subito, si sa, ma presta attenzione al rancore altrui o ti ritrovi single.

Oneri & Onori: finalmente Mercurio entra coi soldi in mano nel tuo trigono del lavoro ben retribuito, ben lodato e molto poco affaticato. A fine mese, oltretutto, si congiunge sguaiatamente con Saturno, per crearti una base economico-sociale, in grado di avvantaggiarti fino a gennaio. Ottime prospettive di successo sui social, fato favorevole ai contanti imprevisti e scrocco dai parenti. In particolare, Urano supporta tutti coloro che riescono a gestire gli impegni con determinazione, costanza, e non considerano il lavoro un inutile sparti-tempo tra risveglio e addormentamento. Fortemente favoriti coloro che si occupano di compravendita di prodotti e servizi utili, organizzazione eventi validi e scrittura di saggi con ampia bibliografia. Mediamente favoriti gli artisti fuori dal mainstream e gli editori sempre fuori budget. Scarsamente favoriti i fenomeni da social che sfruttano la rete per gonfiarsi l'ego, e i finti assistenti sociali che sfruttano il disagio altrui per gonfiarsi il portafogli.


Nessun commento:

Posta un commento